Struttura diurna e notturna

Un'offerta di sostegno e sgravio per i parenti curanti

La cura e l'assistenza delle persone anziane, specialmente di quelle affette da demenza, comporta molti cambiamenti nella quotidianità dei familiari; cambiamenti che assorbono tempo ed energie. Ad un certo punto, per poter continuare ad essere presenti nella vita dell'anziano, è necessario uno sgravio.

Il Centro Sanitario Bregaglia ha lanciato un'offerta di sostegno e di sgravio per i familiari che assistono i loro cari. Questo rende possibile alle persone malate e anziane di ricevere nei giorni stabiliti un'assistenza esterna al loro ambiente domestico.

Nel caso dell'assistenza diurna, è presente una struttura diurna che, in base alle necessità, completa il servizio con offerte stimolanti e diversificate.

L'assistenza diurna offre:

  • Presenza di personale specializzato
  • Cure di base, se necessario
  • Cure mediche secondo la prescrizione medica
  • Somministrazione di farmaci
  • Ristorazione: colazione, pranzo, caffè pomeridiano, bevande
  • Un letto appositamente riservato alla struttura diurna
  • Sala per gruppi con cucina, giardino per passeggiate e attività

La struttura notturna significa che ci prendiamo cura degli anziani e dei malati anche durante la notte, in modo che i parenti che li assistono per una volta possano dormire tranquilli e recuperare le energie da dedicare alle cure e all'assistenza diurna.

L'assistenza notturna offre:

  • Presenza nelle ore notturne di personale qualificato
  • Cure di base, se necessario
  • Cure mediche secondo la prescrizione medica
  • Somministrazione di farmaci
  • Ristorazione la sera e/o durante la notte secondo le abitudini del cliente
  • Letto/camera appositamente riservati alla struttura notturna

Finanziamento

Le tariffe sono stabilite dal Cantone.

I servizi soggetti alla LAMal sono coperti dalle casse malati secondo la classificazione BESA. Trattandosi di un servizio ambulatoriale, il 10% dell'importo viene fatturato al paziente come franchigia. Il resto è finanziato dal Cantone e dal Comune.

Le strutture diurne e di assistenza possono anche essere combinate, ma il soggiorno deve durare meno di 24 ore per poter essere fatturato come servizio ambulatoriale.